inComunicati Copagri il10 Novembre 2021

Prezzo latte, intesa che salva migliaia di stalle e premia gli sforzi di tutta la filiera

Verrascina, grazie Patuanelli; accordo da replicare in altri comparti coinvolgendo tutti gli attori in gioco

Roma, 10 novembre 2021 – “Ringraziamo il Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Stefano Patuanelli per il grande impegno con il quale ha portato avanti la trattativa conclusasi questa mattina con la firma di un protocollo di intesa per il sostegno alla filiera lattiero-casearia, cui si è arrivati dopo un lungo lavoro e numerosi confronti, anche accesi, che hanno visto protagonista l’intero comparto zootecnico nazionale”. Lo afferma il presidente della Copagri Franco Verrascina.

“Riteniamo l’intesa un primo passo verso la definizione di una migliore remunerazione per tutti gli allevatori del Paese e per un riequilibrio strutturale nella distribuzione del valore aggiunto lungo la filiera”, prosegue il presidente, ad avviso del quale “l’accordo garantisce una fondamentale boccata di ossigeno alle migliaia di stalle che rischiavano di chiudere definitivamente i battenti a causa dei prezzi inferiori ai costi di produzione e dei sensibili rincari sul versante energetico e dei costi di mangimi e altre materie prime, che solo nel primo semestre del 2021 ammontavano, sulla base di nostre analisi, a ben 2,4 centesimi al litro”.

“Esprimiamo, poi, particolare soddisfazione per uno dei punti dell’accordo, inserito su pressing della Copagri, che prevede la costituzione in capo al Dicastero delle Politiche Agricole di un Tavolo tecnico che andrà a riunirsi periodicamente per valutare le possibili misure da mettere in campo per superare i numerosi e atavici problemi strutturali che da tempo frenano lo sviluppo del comparto”, rimarca Verrascina.

“In conclusione, voglio sottolineare che una simile intesa, che vede il coinvolgimento di tutti gli anelli della filiera, rappresenta un vero e proprio unicum nel comparto primario e in tal senso può e deve andare a costituire un precedente importante e un modello da replicare in altri comparti, a testimonianza del fatto che è solo remando tutti nella stessa direzione che si possono raggiungere risultati positivi che vadano ad avvantaggiare tutti gli attori in gioco”, conclude il presidente della Copagri.