inRassegna Stampa il30 Giugno 2020

Adnkronos, “Caporalato: Copagri, app ‘Resto in camppo’ va incontro a richieste” (30/06/20)

Roma, 30 giu. (Adnkronos) – “L’app ‘Resto in Campo’, presentata
ufficialmente oggi dalla ministra del Lavoro Nunzia Catalfo, viene
incontro alle richieste da noi ripetutamente avanzate di avere una
piattaforma istituzionale pubblica, chiara e trasparente, che permetta
di favorire, accelerare e semplificare il più possibile il
reclutamento della manodopera e l’incontro tra la domanda e l’offerta
di lavoro in agricoltura”. Lo ha sottolineato il presidente della
Copagri Franco Verrascina intervenendo all’odierna presentazione della
applicazione per dispositivi mobili, sviluppata dall’Anpal in
collaborazione con il Ministero del Lavoro e disponibile gratuitamente
per iOS e Android.

“La priorità ora deve essere quella di lavorare a una apposita banca
dati così da ampliare il più possibile il bacino di utenti di
riferimento di ‘Resto in campo’, andando a coinvolgere tutti i
potenziali interessati, partendo dai disoccupati, dai cassaintegrati e
dai percettori di sussidi assistenziali. Un’azione di questo tipo è
importante per contribuire a far sì che le imprese siano nelle
condizioni di rimanere competitive sui mercati, e permette al contempo
di andare a erodere le leve che portano ai drammatici fenomeni del
caporalato e dello sfruttamento del lavoro in agricoltura”, ha
suggerito Verrascina.

(Sec-Arm/Adnkronos)

ISSN 2465 – 1222
30-GIU-20 18:16

NNNN