inRassegna Stampa il6 Febbraio 2019

Adnkronos, “Alimenti: Copagri, segnali positivi, ma c’è ancora tanto da lavorare” (05/02/19)

    Roma, 5 feb. (AdnKronos) – “Nel 2019 lo spreco di cibo ammonta a circa
36 kg all’anno pro-capite per famiglia e fa sì che l’Italia si
collochi al 23° posto in una ideale classifica dei paesi più virtuosi
dell’Unione Europea; allargando la classifica a livello mondiale il
piazzamento dell’Italia è ancora più desolante, in quanto il nostro
Paese scende addirittura al 58° posto”. Così la Copagri in occasione
della sesta edizione della giornata nazionale di prevenzione dello
spreco alimentare, ideata e istituita dal Ministero dell’ambiente in
collaborazione con la campagna Spreco Zero e l’Università di Bologna.
      “Dobbiamo lavorare per far radicare in maniera sempre più decisa nelle
aziende il principio dell’economia circolare e proseguire sulla strada
tracciata dalla Legge 166/16 contro gli sprechi alimentari, approvata
oltre due anni fa”, afferma il presidente della Copagri Franco
Verrascina.